sant-antonio-abate

 

Festa di Sant’Antonio Abate

Da domenica 15 a domenica 22 gennaio in diverse città dell’Umbria, come in altre città d’Italia, si svolgono i festeggiamenti per celebrare Sant’Antonio Abate, protettore degli animali.

A Santa Maria degli Angeli – Assisi (Pg) le celebrazioni si svolgono dal 6 al 23 gennaio. Potrai partecipare a cortei, rievocazioni storiche, mostre e apprezzare musica ed enogastronomia. Domenica 22 si celebra il patrono del paese con la processione e la benedizione degli animali, la distribuzione del pane benedetto e l’offerta ai poveri del “Piatto di Sant’Antonio”. La venerazione del Santo ha una storia antica e radicata nel territorio: intorno all’anno 1860 durante il consueto passaggio delle diligenze che sostavano per il cambio dei cavalli un’epidemia colpì in particolar modo i cavalli e la popolazione locale chiese l’aiuto di Sant’Antonio. Ottenuta la grazie, terminata l’epidemia, in ringraziamento al Santo, da quell’anno la sua festa si celebrò in gran solennità con la processione lungo le vie della cittadina e si cominciò a distribuire pasti ai poveri, dando vita alla tradizione che si è diffusa poi come il “Piatto di Sant’Antonio”.

Visita Assisi Virtual – il Portale di Assisi

A Perugia presso Borgo Sant’Antonio e Porta Pesa, il 15 gennaio si svolge una giornata ricca di iniziative con concerti, laboratori, mostre-mercato che segnano la chiusura della rassegna “Il Borgo d’Inverno”, anima del borgo con una serie di eventi natalizi.

Visita Borgo Sant’Antonio Porta Pesa

Anche in Valnerina, vari borghi organizzano celebrazioni ed eventi in onore di Sant’Antonio. Il 21 e 22 gennaio a Cascia (Pg) si festeggiano le tradizioni rurali della montagna con enograstronomia e musica popolare.

Visita Tradizione che passione Cascia

Foto: Fra Angelico (circa 1395–1455) [Public domain], via Wikimedia Commons

Informazioni


Località: Santa Maria degli Angeli (Pg), Perugia, Cascia (Pg)