Itinerario benedettino

Storia

Descrizione

In questo itinerario nei dintorni di Perugia percorrerai le tracce dei monaci benedettini, per scoprire le meraviglie storiche custodite dalle antiche abbazie del territorio.

Visiterai tre delle più importanti abbazie benedettine umbre, che testimoniano le impronte profonde lasciate dall’Ordine Benedettino in Umbria: infatti, oltre 60 tra monasteri e abbazie sono sparse nel solo territorio perugino.

Qualche cenno storico prima di partire.

L’Ordine Benedettino nasce alla metà del VI secolo d.C. dall’unione di diverse confraternite monastiche che seguivano la Regola redatta da San Benedetto da Norcia nel 550.
La Regola, sintetizzata nel motto “ora et labora”, si propagò rapidamente in tutta Europa anche grazie al sostegno di Papa Gregorio Magno e si affermò del tutto nell’anno 817.
Grazie a Carlo Magno, i monasteri benedettini divennero i principali centri di diffusione della cultura nell’Impero: immagina i monaci seduti negli scriptorium e nelle biblioteche, intenti a trascrivere, nella calligrafia minuta ma leggibile e alla fioca luce delle candele, i testi dei classici antichi e dei padri fondatori della Chiesa. È stato grazie alla loro pazienza e dedizione che il mondo occidentale e il mondo intero hanno potuto progredire nel pensiero e nella scienza grazie a questa enorme quantità di opere scritte che sarebbero altrimenti andate perdute.
Ma i benedettini non vivevano di solo studio: viaggiarono per tutto il continente per diffondere la religione cristiana, contribuendo alla rinascita culturale e morale europea dopo i lunghi secoli di predominio barbarico.
E ora, dopo queste pillole storiche sei pronto per iniziare il viaggio!

  • 1° Tappa – Abbazia benedettina di San Pietro
    Fondata nel 966 dall’Abate Pietro, questa basilica a tre navate è una delle più importanti del centro Italia perché ricoprì un ruolo strategico fondamentale per lo Stato della Chiesa fino alla fine del 1800.
    Le truppe di Napoleone depredarono via molte opere di valore, ma nonostante ciò potrete ancora ammirare tanti capolavori di Raffaello, Caravaggio, Guido Reni, Parmigianino, Perugino e di altri grandi artisti italiani.
    Ma i quadri non sono gli unici tesori custoditi da questo bellissimo edificio: potrai immergerti nell’orto medievale, visitare l’osservatorio sismologico e soprattutto “scoprire” la biblioteca, famosa per i manoscritti chiamati “cinquecentine”.
  • 2° Tappa – Abbazia di Santa Maria in Valdiponte, detta di Montelabate
    La seconda tappa della tua visita ti porterà sulla strada verso nord, alla chiesa-fortezza di Montelabate.
    Dedicata a Santa Maria di Valdiponte, questa abbazia venne edificata prima dell’anno 1000 e ha una struttura imponente, completata nel XIV secolo.
    Con la sua architettura, che incuteva rispetto, presidiava il collegamento tra il Nord-Europa e Roma e divenne uno dei centri di potere più importanti dei benedettini in Umbria.
    Questa chiesa non contiene solo dipinti, ma è essa stessa un’opera d’arte.
    Al centro domina il chiostro con due logge, dal quale potrai accedere alla suggestiva cripta e intorno sono disposti gli altri locali come a seguire i punti cardinali: a sud troverai l’infermeria e la foresteria, a ovest la biblioteca e lo scriptorium, a est il refettorio e le celle e a nord la grande abbazia.
    Infine, non farti sfuggire una visita alla cantina, ricavata da quella che forse era la chiesa originale.
  • 3° Tappa – Abbazia di San Salvatore di Montecorona
    L’ultima visita del tuo itinerario ti condurrà ancora più a nord, poco lontano da Umbertide, a scoprire la bella Abbazia di Montecorona, sulla quale vigila un Eremo incastonato sulla collina.
    L’abbazia fa parte di un complesso formato da diversi edifici.
    La chiesa fu fondata intorno al 1008 da San Romualdo (come riporta la tradizione): ha una parte centrale costruita sopra la cripta, mentre il prolungamento, dedicato a Sant’Agnese, venne edificato nel XVI secolo e destinato ai fedeli. La parte più antica, invece, rimase ai monaci. Fra le preziose opere, non potrai mancare il ciborio del VIII secolo, conservato nella chiesa superiore.
    La cripta è seminterrata e ha una pianta a cinque navate con tre absidi; è dedicata alla Madonna delle Grazie ed ha decori in stile bizantino.
    Completano il corpo dell’abbazia la possente torre campanaria, costruita con tre strati appartenenti a tre epoche diverse; l’infermeria e la farmacia (in quei tempi molto famosa) e le celle che ospitavano i monaci anziani e gli ammalati.

 

Prossimamente online la programmazione con le date di svolgimento 2017

Informazioni

Date di svolgimento
  • 27 Mar 2016
  • 03 Apr 2016
  • 07 Apr 2016
  • 14 Apr 2016
  • 25 Apr 2016
  • 14 Mag 2016
  • 20 Mag 2016
  • 14 Giu 2016
  • 18 Giu 2016
  • 27 Giu 2016
  • 02 Lug 2016
  • 07 Lug 2016
  • 12 Lug 2016
  • 23 Lug 2016
  • 27 Lug 2016
  • 02 Ago 2016
  • 05 Ago 2016
  • 10 Ago 2016
  • 13 Ago 2016
  • 21 Ago 2016
  • 03 Set 2016
  • 10 Set 2016
  • 19 Set 2016
  • 01 Ott 2016
  • 08 Ott 2016
  • 15 Ott 2016
  • 23 Ott 2016
  • 29 Ott 2016
  • 06 Nov 2016
  • 20 Nov 2016
  • 09 Dec 2016
  • 26 Dec 2016
Orario l'escursione inizia alle ore 10:00 e finisce alle 16:00, con pausa pranzo dalle 13:00 alle 13:30
Località Perugia - Montelabate - Montecorona
Punto di incontro parcheggio dell'Abbazia di San Pietro a Perugia
Logistica sarà cura dei partecipanti raggiungere autonomamente il luogo di partenza dell'itinerario. Gli spostamenti tra un sito e l’altro potranno avvenire con mezzi propri dei partecipanti o con bus riservato. L’uso di un bus riservato dovrà essere richiesto all’atto della prenotazione e sarà fornito alle condizioni indicate nella sezione “Prezzi”.
Durata 6 ore circa, inclusa la pausa pranzo
Fruibilità tutte le età
Prezzi 40,00 EUR a persona.
Info prezzi
  • La partecipazione è gratuita per i bambini al di sotto di 13 anni di età facenti parte di nuclei familiari che partecipano all’iniziativa.
  • Su richiesta, sono possibili prezzi speciali per gruppi precostituiti.
  • La visita sarà accompagnata da un Tour Leader o da una Guida Turistica che gestirà il percorso e illustrerà i luoghi visitati.
  • Il bus per spostamenti tra i siti visitati (facoltativo e da richiedere nel campo Messaggi del form di prenotazione) prevede un costo aggiuntivo di 50,00 EUR a persona. Anche in questo caso sono possibili prezzi speciali per gruppi precostituiti.
  • Il pranzo sarà a carico dei singoli partecipanti.
Numero partecipanti min 4
Prenotazione obbligatoria almeno 3 giorni prima
Condizioni speciali lo svolgimento dell'itinerario è soggetto alle condizioni meteorologiche e al giudizio della Guida

Richiesta prenotazione

7 + 6 = ?