Panorma Perugia Abbazia Celestina

Abbazia Celestina

Abbazie
Civitella Benazzone - 06134 Perugia (Perugia)

Concentrato di storia

Scampata alle furie di una vita turbolenta, questa abbazia si staglia orgogliosa a metà di Monte Martello, sorvegliando ancora la strada che va da Perugia a Umbertide.

Il Monastero di San Paolo di Valdiponte, questo il nome originale dell’Abbazia (o abbadia) Celestina, fu costruito nel XII secolo ed era la “filiale” dell’abbazia di Montelabate.

Ma il rapporto tra i due luoghi divenne presto tempestoso: il priore di Montelabate accusò quello di San Paolo di essersi appropriato di alcuni beni senza permesso. Il priore di San Paolo non la prese bene, se così si può dire: decise di staccare l’abbazia dalla “casa madre” e la rese indipendente.
Sia per il ricordo di questo carattere ribelle forse anche per le precarie condizioni in cui fu lasciata, gli abitanti del territorio chiamavano questo monastero la “Badiaccia”: dal 1800 in poi infatti, questa abbazia cadde in rovina e venne man mano spogliata di tutti gli oggetti e i mobili di valore, usati per ricostruire le case coloniche.

Il momento della rinascita si fece attendere un po’: divenuta privata negli anni Settanta, l’abbazia è diventata parte di una tenuta rinominata Abbadia Celestina, e ha recuperato il suo splendore.


È Memorabile perché

Sembra che il nome Celestina gli sia stato dato per le vesti celesti dei canonici di S. Giorgio del XV secolo.
Rappresenta bene il carattere delle genti umbre, indomite e rocciose, ma con un cuore prezioso: nel caso di Abbazia Celestina, una splendida cripta e un imponente torre, immersi in un rigoglioso giardino.


Visitabile su prenotazione

Mappa del luogo