Blog Emozioni in Umbria

tradizioni umbre

  • Agriturismo La Macinara: riscoperta di valori e sapori umbro-sardi | Perugia

    Fuori dal caos cittadino, lungo la strada per Solfagnano, c’è un luogo dove ognuno può ritrovare se stesso nella quiete del paesaggio. L’Agriturismo La Macinara offre questo e altro: sapori e valori della tradizione contadina che oggi non ricordiamo più. Sentite Stefania cosa ci ha raccontato insieme a sua madre! Leggi l’estratto dell’intervista “L’agriturismo La … Scopri di più

  • La corsa dei barroccini a Ramazzano | Perugia

    Oggi, rovistando tra le foto di un nostro amico di Ramazzano, sono spuntate quelle della corsa dei barroccini. Molti si chiederanno che cos’è, ma i nativi del posto vi potrebbero raccontare molti aneddoti. Questa corsa nasce nel 1967 e si svolge l’ultima domenica di maggio in occasione della festa dei Santi Patroni: san Tommaso, sant’Antonio … Scopri di più

  • La storia del Bartoccio: tra passato e presente | Perugia

    La storia del Bartoccio, cari amici lettori, riprende dal nostro pomeriggio trascorso in compagnia della simpatica coppia di nonni. La maschera perugina, il cui nome deriva forse da Bartolomeo, nacque nel 1650, a testimoniare una nuova figura dello scenario contadino: il colono. Infatti, il Bartoccio si presentava vestito con un gilet rosso porpora sotto una giacca … Scopri di più

  • San Costanzo: l’occhiolino e il torcolo

    San Costanzo e il torcolo…una tradizione che, a Perugia, si ripete da anni; ma forse non tutti sanno quello che sto per raccontarvi. Una storia curiosa, tramandata di famiglia in famiglia, narra che ogni 29 gennaio (durante i festeggiamenti per il santo, primo vescovo di Perugia), le ragazze nubili si rechino alla chiesa di San … Scopri di più

  • Il canto delle lavandaie di Pretola

    Questo è davvero un tesoro che ho scoperto tra i ricordi dell’Ecomuseo. Le lavandaie di Pretola allietavano le loro giornate con allegri canti, e questo è solo uno dei tanti…divertitevi a confrontare l’originale in perugino con la sua traduzione!   Canzone pe na lavandèa Sajìvon su pla curta, i piede scalze che dóppo a Fontenóvo … Scopri di più